Ti trovi in:

Home » Comune » Comunicazione » Avvisi e news » Campi della legalità

Menu di navigazione

Comune

Campi della legalità

di Martedì, 11 Aprile 2017
Immagine decorativa

Data di inizio pubblicazione 11/04/2017
Data di archiviazione 02/05/2017

Anche quest'anno le Politiche giovanili della Provincia Autonoma di Trento organizzano durante l'estate il progetto "Campi della legalità", in collaborazione con la Provincia autonoma di Bolzano e con Arci del Trentino, Arci Bolzano ed Arci Sicilia.

Il progetto è aperto a 13 giovani trentini e 13 altoatesini dai 16 ai 25 anni d'età e si realizzerà a Corleone, in provincia di Palermo, dal 17 al 27 luglio 2017.

Il progetto si struttura in 3 fasi:

1. attività formativa iniziale attraverso gli strumenti sviluppati a livello nazionale (documentazione sulla storia della criminalità organizzata) ed incontri preparatori con i partecipanti; 

2. esperienza del campo a Corleone, dal 17 al 27 luglio 2017.

In questa fase, si prevede che i ragazzi lavoreranno tutte le mattine nei terreni confiscati alla mafia ed ora gestiti da cooperative sociali locali; in particolare, si dedicheranno alla pulizia e sistemazione di alberi da frutto, alla cura del terreno, alla pulizia di strade e sentieri e saranno anche impegnati nella cura e pulizia dell'ostello presso il quale alloggeranno.
Nel pomeriggio e nel dopocena, saranno organizzati visite ed incontri formativi con alcune personalità del mondo delle istituzioni, della politica e dell'associazionismo del territorio, con l'obiettivo di approfondire il fenomeno della criminalità mafiosa in tutti i suoi aspetti.

3. attività di restituzione dell'esperienza nei territori di provenienza dei partecipanti.

Quest'anno le preiscrizioni si chiuderanno il 2 maggio: in questo modo ci sarà la possibilità di riconoscere i "Campi della legalità 2017" come progetto di alternanza scuola-lavoro, sia per quanto riguarda la parte del lavoro nei beni confiscate sia per il percorso di sensibilizzazione e costruzione della cittadinanza che i partecipanti sono chiamati  a riportare ai loro coetanei, sviluppando competenze organizzative, divulgative e in termini di saper fare.

Nel caso in cui vi fossero dubbi o necessità di chiarimenti, potete contattare la dott.ssa Francesca Gnech al numero di telefono 0461 497271 o all'indirizzo e-mail francesca.gnech@provincia.tn.it

Cerca